StudiLiberali New Logo Modified_2

Salute

La salute, insieme alla sicurezza ed alla libertà, sono i beni primari che una società civilie deve garantire.
Ormai da decenni la nostra nazione assicura le cure mediche gratuite a tutti i cittadini.
Ma la qualità del servizio, i costi, ed anche gli sprechi, per lo Stato sono assai diversi nelle varie strutture e nelle varie regioni.
La qualità del servizio medio può essere ancora notevolmente aumentata e lo Stato può spendere molto meno e garantire l’affermazione di chi meglio sa produrre risultati nell’ambito sanitario. La nostra proposta di legge crediamo possa portare a tutto ciò.

 

” La salute non è tutto, ma senza salute tutto è niente “.

A. Schopenhauer

” Il medico abile è un uomo che sa divertire con successo i suoi pazienti,
mentre la Natura li sta curando “.

Voltaire

” La salute è il primo dovere della vita “.

O. Wilde

” Un po’ di salute ogni tanto è il miglior rimedio per l’ammalato “.

F. Nietzsche

” Non aver paura della morte… Fa meno male della vita! “

Cristina Prada

” Non bisogna aver paura della morte perché quando c’è lei, non ci sei tu e quando tu ci sei, lei ancora non è arrivata “.

” Non temere il dolore perché se lieve è sopportabile, se acuto passa subito, se acutissimo giunge la morte “.

Epicuro

” La morte è l’unica certezza della vita “.

” E’ veramente incomprensibile come la maggior parte la prenda come tragedia, anche quando si è vissuti bene e si è arrivati ad una età rispettabile. Tutti dovrebbero essere preparati alla morte propria o di un proprio caro, se in età avanzata. E’ il coronamento di una vita ben vissuta o la fine di tante tribolazioni . E forse è meglio che siamo noi a decidere quando la vita è si è compiuta ” .

A.P.T.

LINKS

Ministero della Salute

Istituto Superiore di Sanità

Agenzia Italiana del Farmaco

Ispesl

Superabile.it

Euro health consumer index 2008

Health Consumer Powerhouse

Legadelfilodoro

Il Ritratto della Salute

Medinews

Italialongeva

  • Quanto pesano dieci anni di mancati investimenti

    Negli ultimi dieci anni in Italia si è investito poco, soprattutto da parte del settore pubblico. Secondo le stime, la rinuncia è costata al paese 8 punti di Pil. Compensati in parte da export e consumi interni, che sono ora i più colpiti dalla pandemia... Di Roberta Di Stefano, Giorgia Marinuzzi e...

  • Dietro il risparmio degli italiani c’è la paura del futuro

    La pandemia ha determinato un forte aumento del risparmio delle famiglie italiane. Chi poteva permetterselo ha risparmiato, anche per fronteggiare eventi inattesi. Acuita da incertezze sanitarie ed economiche, l’attitudine potrebbe persistere nel tempo... di Valerio Ercolani, Elisa Guglielminetti e...