StudiLiberali New Logo Modified_2

Rassegna stampa

  • Il prezzo dello statalismo

    L’allargamento dello Stato ha costi espliciti e costi impliciti, perché rende l’economia meno dinamica e concorrenziale... (Istituto Bruno Leoni)

  • Come cambia la disuguaglianza tra famiglie italiane

    Con metodi statistici rinnovati, l’indagine della Banca d’Italia permette di analizzare con più precisione le condizioni economiche delle famiglie italiane. E permette di esplorare meglio la disuguaglianza dei redditi e della ricchezza nel nostro paese... Di Antonietta di Salvatore, Romina Gambacort...

  • Per i rifiuti urbani serve uno “smaltitore di ultima istanza”

    Pur di non parlare di inceneritori, le regioni propongono soluzioni sperimentali al problema dei rifiuti. A gestire i flussi in eccesso dovrebbe essere un soggetto nazionale permanente, capace di programmazione e pronto a valutare sistemi alternativi... Di Antonio Massarutto (da “laVoce.info”)

  • Pensionati poveri, di oggi e di domani

    Non c’è solo il problema dei pensionati poveri di oggi. Le carriere intermittenti si diffondono, soprattutto fra i più giovani. Ciò prefigura pensionati futuri con assegni molto bassi. Serviranno risposte di natura previdenziale e non assistenziale... Di Michele Raitano (da “laVoce.info”)

  • Golden power: il record delle notifiche non è una conquista ma un problema

    Il motivo ideologico della “sicurezza nazionale” diventa una scusa per sacrificare il diritto di proprietà... Istituto Bruno Leoni

  • Sulle droghe va cambiato approccio

    L’Italia è ai primi posti in Europa per consumo di cannabis, cocaina ed eroina. Il fenomeno è molto diffuso anche tra i giovani, con conseguenze gravi. Forse è arrivato il momento di rivedere il Dpr 309/1990, depenalizzando alcune condotte... Di Claudio Deiana (da “laVoce.info”)

  • Pensioni: il nodo della flessibilità

    Il superamento di “quota 102” deve essere l’occasione per rimediare alle inaccettabili disparità che discriminano i lavoratori entrati in assicurazione entro il 1995 da quelli entrati dopo. A tutti occorre garantire la stessa flessibilità in uscita... Di Sandro Gronchi (da “laVoce.info”)

  • Trasporto pubblico locale: si fa presto a dire “gara”

    In Italia, il Codice degli appalti indica la gara come strumento principale per l’individuazione del gestore dei servizi pubblici. Nel trasporto pubblico locale, le modalità di organizzazione possono portare a lunghi conteziosi, come è successo in Toscana... (da “laVoce.info”)