Rassegna stampa

  • Quanti mandati per un sindaco

    L’elezione diretta dà a sindaci e presidenti di regione un forte potere politico: un vincolo al numero dei mandati è consigliabile, anche se limita il diritto dei cittadini a votare il candidato preferito. E per i piccoli comuni la legge è già cambiata... Di Paolo Balduzzi e Massimo Bordignon (da “l...

  • L’importanza dei dati per decidere

    L’esempio di Bologna e i dubbi sul PNRR... (da Istituto Bruno Leoni”)

  • Reddito di cittadinanza, i numeri di un’esperienza chiusa

    Quanti e chi sono stati i beneficiari del Reddito di cittadinanza? Un’analisi della misura eliminata dal governo per capire l’area geografica di residenza, la cittadinanza di chi lo ha richiesto e la presenza o meno di minori e disabili in famiglia... Di Massimo Baldini e Stefano Toso (da “laVoce.in...

  • Se alcuni rifugiati sono più uguali degli altri

    Verso i rifugiati abbiamo sempre lo stesso atteggiamento o siamo più generosi nei confronti di quelli che appaiono più vicini a noi culturalmente ed etnicamente? I risultati di un’indagine fanno propendere per la seconda ipotesi. Il peso della politica... Di Cristina Cattaneo, Daniela Grieco, Nicola...

  • La lezione di Einaudi sul titolo di studio

    Se lo Stato ha il potere di "accreditare" taluni istituti e altri no, non c'è più alcuna vera libertà educativa... Carlo Lottieri (da “La Provincia” - IBL)

  • Un peccato originale nella decisione Ue su Lufthansa-Ita

    Passa alla seconda fase di analisi l’accordo per la cessione di Ita a Lufthansa. La Commissione sembra però aver guardato solo alle riduzioni di concorrenza, senza considerare gli incrementi. E ciò chiama in causa l’architettura dell’antitrust europeo... Di Ugo Arrigo (da “laVoce.info”)

  • L’importanza dei dati per decidere

    L’esempio di Bologna e i dubbi sul PNRR... (Istituto Bruno Leoni)

  • Diritto allo studio per molti, ma non per tutti

    Il numero di studenti con redditi particolarmente bassi che accedono alle agevolazioni economiche per lo studio universitario è soddisfacente. Ma resta alta la percentuale di chi non ne beneficia pur avendo i requisiti. I motivi e le possibili soluzioni... Di Ferdinando Ferrara (da “laVoce.info”)