L’affare de lo stadio a Roma


A Roma gira ‘n proverbio antico
seconno er quale ci ha ‘a rogna
pure chi dice d’esse er più pujto,
ma poi se comporta da carogna.

Pe’ sta città è proprio ‘na vergogna
esse governata da un bandito
che la riduce peggio de ‘na fogna
tradendo gli ideali der partito.

Un poretto er cambiamento sogna
eppoi se ritrova co’ r benservito:
pensa allora ch’era ‘na menzogna
pe’ ricoprì ‘a puzza de marcito.

Sapete allora io che ve dico?
che nun ce sto a finì alla gogna:
se nun ve fate passà l’appetito
v’ ‘o famo come ‘na zampogna.

E ssi pe’ caso nun capite cosa,
sappiate che qui a Roma er culo
prenne forma de ‘na grossa rosa
se de brutto s’encazza er mulo.

di Enrico Bernard

Sull'Autore

Avatar

Libertates è un blog di cultura liberale e democratica, valori nei quali crediamo ed intendiamo promuoverli nella società civile.

Post correlati