Famola lavorà

pasquinata
Tornano le pasquinate, questa volta sulla Raggi

Se dubbiti che ‘a nuova sindachessa,
che sarà ‘ngenua ma certo nun è fessa,
nun jela farà a rupulì sta zozza società
dalla cancrena che se magna ‘a città,
scrollo ‘e spalle e te risponno: “sarà
quel che sarà”. Però dentro io ce spero…
Massì, dimole ‘e cose come stanno,
regazzì, sbrigateve a scennere dar pero:
nin v’hanno fatto già abbastanza danno?
Siete arimasti cor portafojo più leggero
a furia de giocà al rosso e al nero

E se fallisse puro lei sarebbe vero
che Cola de Rienzo fu solo scemo
a volé ripulì ‘a merda che noi semo.
Vorrebbe proprio dì che ce meritemo
‘a legge der Cecato e dell’assassino
che s’è riciclato co’ ‘n’antro malandrino
e ha combinato tutto ‘sto ber casino
solo pe’ intascasse quarche quattrino.
Volete aritornà come se stava prima?
Ar Monno de Mezzo e der ladrocinio?
Fate pure, io mo’ me fido de Virginia.

Enrico Bernard

Sull'Autore

Avatar

Libertates è un blog di cultura liberale e democratica, valori nei quali crediamo ed intendiamo promuoverli nella società civile.

Post correlati