Er caso Siri


Pasquinata di Enrico Bernard

Io nun capisco bene pecché Siri
Nun se tojesubbito dai cojoni,
Ma continua a fa nell’aria giri
Come fanar vento gl’aquiloni.

Un vento però solo de scuregge
Ch’escon dar culdeg’imbrojoni:
Sa de mmerda come se der gregge
Cacassero tutt’insieme i pecoroni.

Nun giudico de niuno l’innocenza,
Dichi solo ch’è grossa l’indecenza
De rimanè attaccato a la poltrona
Come se ce fosse sotto ‘na manona.

Namo, fatte da parte e dai l’esempio
se semo rotti er cazzo de sto scempio
Che nun fa più crede nell’istituzione
Se pare assoggettata ar mascalzone.

di Enrico Bernard

Sull'Autore

Avatar

Libertates è un blog di cultura liberale e democratica, valori nei quali crediamo ed intendiamo promuoverli nella società civile.

Post correlati