‘Creazione’ e ‘De-creazione’: da antichi maestri ad oggi

Data:

brescia
Una rilettura dell’opera del famoso critico d’arte Cesare Brandi alla luce della distruzione dei templi siriani

In un calzante recupero delle ‘Città del deserto’ di Cesare
Brandi ( 1958 e 2015 ), Alessandro Gnocchi ripropone la lettura del
critico d’arte senese dei templi di Libia e Medio Oriente testé distrutti
ad opera del fondamentalismo islamico. Le pagine del Brandi, autore dello
splendido “Pellegrino di Puglia” contenente l’ Inno a Trani e a Castel del
Monte, sembrano lucidamente premonitrici ( “sulla base del Corano lo Stato
di pone di colpo come città di Dio” ), facendo ripensare alla lezione di
“antichi maestri”: Carlo Ludovico Ragghianti ( “Tempo sul tempo”); Rosario
Assunto ( “In principio era il logos”); Carlo Antoni ( “Libertà
indivisibile” ); Nicola Matteucci ( critica del ceto
“burocratico-parassitario” in Italia ); Eugenio Montale ( “Questa raffica
di carità è un’estrema impostura” in “Satura” e “Diario del 71 e 72”).Ma
ciò che più, oggi, sorprende è l’anticipazione consentita a Venezia nel
primo Padiglione della santa Sede del 2013, a proposito del tema della
“Creazione”, “De-creazione” e “Ri-creazione”. Orbene, nella rilettura del
fotografo boemo nato il 1938 Josef Koudelka, modelli della “De-Creazione”
sono una sena della Germania 1988 e – precisamente del tempio di Tripoli ,
“Libia 2007”, ove una mano enorme si staglia in prima piano, con sullo
sfondo le antiche vestigia, e un macigno enorme nell’angolo destro
guardando, quasi a voler dichiarare la volontà di appropriazione e
distruzione di quel celebrato monumento. La documentazione è nella
rivista “luoghi dell’Infinito”, allegata al quotidiano dei Vescovi
italiani “L’Avvenire” del Luglio 2013 e si avvale della premessa di
monsignor Gianfranco Ravasi. La rilettura della “Genesi” prevederebbe,
così, tre tempi: Creazione, De-Creazione e Ri-creazione o Nuova Umanità.
Tornano in mente le premonizioni di Benedetto Croce, nel saggio
“L’Anticristo che è in noi” del 1946, scongiurante gli effetti, più che
della “distruzione”, di un vero e proprio processo di “dis-creazione”, di
cui sarebbe stato, o potrebbe esser, “gaudente” l’emblema del male, l’
Anticristo come “capovolgimento dei valori”. Ed è saggio che va letto
congiuntamente al coevo “La fine della civiltà”, il fiore cresciuto sule
rocce e un nembo avverso può far morire, salvo che nella memoria e nella
“forza dello spirito” in grado di ricrearlo. Certo, è singolare la
coincidenza di tempi, modi e interessi  ( Biennale di Venezia 2013; prima
partecipazione della Santa Sede; programma iconologico e ideologico;
presenza di Koudelka, fotografo del 68 a Praga e del nomadismo;
legittimazione di Monsignor Ravasi; notorietà dei siti archeologici fra
Oriente e Occidente, da far gola ad appetiti di varia natura, e via
dicendo ). “Che Dio disperda la profezia!”, diceva don Luigi Sturzo.

Giuseppe Brescia

wp_user_avatar
Giuseppe Brescia
Filosofo storico e critico, medaglia d'oro del MIUR, Premio Pannunzio 2013 e Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica,Componente dei Comitati per le Libertà, ha procurato di innestare storicismo epistemologia ed ermeneutica. Dopo la fase filologica('La Poetica di Aristotele','Croce inedito' del 1984 ),ha espresso un sistema in quattro parti: 'Antropologia come dialettica delle passioni e prospettiva', 'Epistemologia come logica dei modi categoriali', 'Cosmologia', 'Teoria della Tetrade', 1999-2002).Per Albatros ha pubblicato il commento alla lezione di Popper in'Maledetta proporzionale' (2009,2013);'Massa non massa.I quattro discorsi europei di Giovanni Malagodi'(2011);'Il vivente originario'(saggio sulla filosofia di Schelling, con prefazione di Franco Bosio, Milano 2013); 'Tempo e Idee. Sapienza dei secoli e reinterpretazioni', con prefazione di Bosio (2015).I temi del tempo e del 'mondo della vita' si intrecciano con le attualizzazioni del 'male', da '1994'.Critica della ragione sofistica (1997), 'Orwell e Hayek', 'Ipotesi su Pico'(2000 e 2002) sino al recente'I conti con il male.Ontologia e gnoseologia del male'(Bari 2015).E' Presidente della Libera Università 'G.B.Vico' di Andria

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Share post:

Iscriviti alla nostra newsletter

Recenti

Ti potrebbe interessare anche...
Libertates

DUE ITALIANI VERI

Spesso le piccole cose danno uno spaccato illuminante su certi modi di essere. Eccone due... di Guidoriccio da Fogliano

MA ESISTE UN MINISTERO DELL’ISTRUZIONE?

Il Ministro dell’Istruzione e del Merito ha giustificato l’italiano sgrammaticato del comunicato emesso in occasione della polemica sul Ramadan nella scuola di Pioltello con il fatto che lo ha dettato al telefono.... di Guidoriccio da Fogliano

HISTORIA MAGISTRA VITAE?

Non si direbbe. Salvini ha dichiarato solennemente “il popolo che vota ha sempre ragione”.... di Guidoriccio da Fogliano

Giusta la legge contro il sovraindebitamento, ma…

Un imprenditore di Imperia, attualmente disoccupato, si è visto recapitare un’ingiunzione di pagamento di 11 milioni di euro per tasse inevase da un’impresa edile di aveva delle quote... di Angelo Gazzaniga