Pasquino se ‘a pija anche coi 5 Stelle.


In risposta a ‘n caro amico che me fà
a Pasquì, ma co’ tutti te la stai a pijà
tranne che co’ quelli che vonno governà?
Nun è che ce stai poco poco a cojionà?
Mo’ ve ‘o dichi io ‘sta cosa come stà.
Io nun faccio tifo, tanto pe’ comincià,
pe’ nissuno, ché me fanno schifo tutti,
bianchi, gialli, rossi, verdi, bell’ e brutti.

Quarcuno der qualunquista me darà,
io me ne fotto: siete libberi de penzà
come ve pare e piace. E ssi c’avete preso
gusto a farvelo mettere in quer posto
io nun posso altro fà, pe’ contrappeso,
d’annamme ad infrattà in quarche bosco:
da ciascheduno me tengo ben discosto
e il culo mio, con licenza, ho nascosto.

Mo’ ariva er Movimento Cinque Stelle
che, vinta l’elezione, ha da cambià pelle
e chiede ar nemico ‘n paro de stampelle
trasformannose da ‘n manipolo ribelle
ad uno stormo de sguazzanti paperelle
saltando così dallo stagno alle padelle
(a me pare che stan a perde ‘e rotelle!)
accontentandose de ‘n par de caramelle.

Amico, ‘a politica nun è più ‘na cosa mia:
a me me viene su solo tanta nostalgia
pe’ i tempi annati in cui c’era un ideale,
quanno se marciava sotto a ‘na bandiera
che sventolava ar vento gonfia e fiera
unendo er sempliciotto e l’intellettuale
e metteva strizza come fosse polveriera
d’un paese che ci avevamo da cambiare.

Oggi invece – ahimé – più nun me ritrovo:
come er pulcino che vo’ restà nell’ovo
sto fermo dove sono, e nun me movo,
ché la speranza in un monno nuovo
è inutile e dannosa per me che provo
ogni giorno ‘na delusione dove scovo
che, gratta gratta – altro che rinnovo! –
tutto finisce sempre nello stesso brodo.

di Enrico Bernard

Sull'Autore

Avatar

Libertates è un blog di cultura liberale e democratica, valori nei quali crediamo ed intendiamo promuoverli nella società civile.

Post correlati