“L’umana tragedia” il 12 dicembre a Milano


Mercoledì 12 dicembre a Milano, alle 17,30, nell’Aditorium di via Daverio 7, va in scena la lettura pubblica de “L’umana tragedia (secolo XXI)”, pubblicata da LibertatesLibri per la penna di Dario Fertilio. Si tratta di una versione liberamente tratta dal dramma nazionale ungherese scritto nell’Ottocento da Imre Madàch, che aggiorna la vicenda, e il suo significato morale, ai giorni nostri. Del dramma viene rispettata la trama originale: Adamo ed Eva, tentati da Lucifero, compiono un viaggio nel passato e nel futuro alla ricerca di un senso nell’esistenza. Ma l’azione è spostata ai giorni nostri: i due protagonisti sono una coppia di drogati che incontrano Lucifero in veste di pusher. Dell’opera di Madàch vengono esaltati i motivi essenziali: la necessità di lottare in questo mondo senza certezza nella ricompensa, il rispetto per qualsiasi vita umana, il destino di ogni rivoluzione portata a divorare i suoi figli e a degenerare nel totalitarismo. L’opera, in prima assoluta, si avvarrà della regia di Luisa DaDomo e verrà preceduta da un intervento del console ungherese a Milano. Il libretto completo, corredato da inquadramento storico-teatrale e immagini, si può ordinare a Libertates sul sito Libertates.com (alla voce Libertateslibri – Bibliotheca Albatros)

Sull'Autore

Avatar

Libertates è un blog di cultura liberale e democratica, valori nei quali crediamo ed intendiamo promuoverli nella società civile.

Post correlati