L’ultima banalità (o forse peggio) della Boldrini

Data:

Camera del Lavoro, convegno sul tema La violenza sulle donne e un emergenza, l'immagine e il potere, istituzioni e media verso il cambiamento. Con Susanna Camusso e il presidente della Camera Laura Boldrini.
Il Presidente della Camera on. Boldrini ha affermato che: “In Italia è vergognoso che mentre migliaia i migranti vivano in condizione disumane ci siano alberghi extra lusso per turisti facoltosi…”
Premesso che è davvero vergognoso che un Paese civile ed evoluto come il nostro (e un continente come l’Europa potremmo soggiungere) continui a trattare in questa maniera degli altri esseri umani che, non solo davanti a Dio, ma anche e soprattutto davanti alla nostra coscienza di cittadini sono uomini come noi, spesso colpevoli solo di voler fuggire da guerre e miseria; quello che colpisce è il significato profondo della frase: se ci sono dei disgraziati che soffrono non è giusto che altri vivano nel lusso…
E’ il ritorno di vecchi slogan che credevamo fossero ormai estinti, che facessero parte dell’arsenale veterocomunista: … che anche i ricchi piangano…
Quello che invece noi auspichiamo e crediamo si possa ottenere da una società autenticamente libera, democratica, governata dal libero mercato (e non dal mercato libero!) e dai principi della concorrenza e della trasparenza è esattamente l’opposto:
che ben vengano i turisti ricchi che ci portano valuta e lavoro! Solo in questo modo potremo andare incontro alle esigenze e ai bisogni di questi disgraziati avere una società insomma in cui non anche i ricchi piangano, ma in cui anche i poveri sorridano!
Ma questo evidentemente è andare contro un’opinione ancora diffusa: la vera società equa è quella in cui tutti sono uguali nella povertà. La storia ci ha insegnato che questa strada non porta da nessuna parte: i regimi comunisti sono caduti uno dopo l’altro proprio per questo motivo: un crollo dovuto ad un sistema economico improduttivo e alla fine rifiutato dagli stessi cittadini.

Ma “historia magistra vitae” non è un concetto, evidentemente, che alberga nei ricchi palazzi del potere.

Angelo Gazzaniga

Articolo precedente
Articolo successivo
wp_user_avatar
Angelo Gazzaniga
Presidente del Comitato Esecutivo di Libertates. Imprenditore nel campo della stampa e dell’editoria. Da sempre liberale, in lotta per la libertà e contro ogni totalitarismo e integralismo.

Share post:

Iscriviti alla nostra newsletter

Recenti

Ti potrebbe interessare anche...
Libertates

DUE ITALIANI VERI

Spesso le piccole cose danno uno spaccato illuminante su certi modi di essere. Eccone due... di Guidoriccio da Fogliano

MA ESISTE UN MINISTERO DELL’ISTRUZIONE?

Il Ministro dell’Istruzione e del Merito ha giustificato l’italiano sgrammaticato del comunicato emesso in occasione della polemica sul Ramadan nella scuola di Pioltello con il fatto che lo ha dettato al telefono.... di Guidoriccio da Fogliano

HISTORIA MAGISTRA VITAE?

Non si direbbe. Salvini ha dichiarato solennemente “il popolo che vota ha sempre ragione”.... di Guidoriccio da Fogliano

Giusta la legge contro il sovraindebitamento, ma…

Un imprenditore di Imperia, attualmente disoccupato, si è visto recapitare un’ingiunzione di pagamento di 11 milioni di euro per tasse inevase da un’impresa edile di aveva delle quote... di Angelo Gazzaniga