Le lobby non muoiono mai!

Data:


In Italia da sempre per fondare una nuova società occorrono documenti cartacei, iscrizioni a enti vari e, gran finale, l’atto costitutivo da farsi presso un notaio al costo di circa 2000 euro.
Già da vent’anni in Inghilterra invece si poteva costituire una società con un semplice click, mezz’ora di tempo e poche sterline.
Il governo Renzi in un sussulto di semplificazione aveva (cinque anni fa) stabilito che fosse possibile anche in Italia la fondazione telematica di una società.
È stato un sistema usato da pochi (circa il 10%) perché in Italia non si sa mai: sempre meglio avere un pezzo di carta con firma, timbro e registrazione…
Infatti la lobby dei notai ha subito ricorso al Tar che ha dato loro torto e poi alla Corte dei Conti che, invece, ha dato loro ragione.
Tutto quindi torna come prima. Ma non solo: un emendamento della Lega alla nuova legge ha reso non valide anche le fondazioni fatte precedentemente con il sistema telematico: quindi questi o corrono dal notaio o si vedono cancellata la ditta.
Il pretesto è quantomeno specioso, o comunque più che abusato: i mafiosi potrebbero fondare ditte senza alcun controllo: come se fino ad ora un mafioso si fosse fermato di fronte a una registrazione notarile…
La verità è che occorre semplificare, sburocratizzare le procedure, purché non si tocchino i privilegi delle lobby.
E se si ammettesse la procedura telematica con un obbligo di versamento di 2000 euro ai notai? Tutti sarebbe felici e contenti ,e più di tutti, i Gattopardi italiani

di Angelo Gazzaniga

Articolo precedente
Articolo successivo
wp_user_avatar
Angelo Gazzaniga
Presidente del Comitato Esecutivo di Libertates. Imprenditore nel campo della stampa e dell’editoria. Da sempre liberale, in lotta per la libertà e contro ogni totalitarismo e integralismo.

Share post:

Iscriviti alla nostra newsletter

Recenti

Ti potrebbe interessare anche...
Libertates

DUE ITALIANI VERI

Spesso le piccole cose danno uno spaccato illuminante su certi modi di essere. Eccone due... di Guidoriccio da Fogliano

MA ESISTE UN MINISTERO DELL’ISTRUZIONE?

Il Ministro dell’Istruzione e del Merito ha giustificato l’italiano sgrammaticato del comunicato emesso in occasione della polemica sul Ramadan nella scuola di Pioltello con il fatto che lo ha dettato al telefono.... di Guidoriccio da Fogliano

HISTORIA MAGISTRA VITAE?

Non si direbbe. Salvini ha dichiarato solennemente “il popolo che vota ha sempre ragione”.... di Guidoriccio da Fogliano

Giusta la legge contro il sovraindebitamento, ma…

Un imprenditore di Imperia, attualmente disoccupato, si è visto recapitare un’ingiunzione di pagamento di 11 milioni di euro per tasse inevase da un’impresa edile di aveva delle quote... di Angelo Gazzaniga