LA SECONNA ONDATA


Er monno s’è sempre spartito ’n due
com’ ‘e corna d’Otello che par ’n bue:
prima ce stavano l’Orazzi e li Curiazzi
che litigaveno come fiche contro cazzi.

Poi so’ arrivati i Guelfi e i Ghibellini
che co’ li nemici facevan stuzzichini,
pe’ nun parlà de’ Montecchi e Capuleti
che se sparavan ’n faccia puzze e peti.

Avemo avuto pure fascisti e comunisti,
bboni e cattivi, altruisti e qualunquisti,
meridionali testedure come li terroni
e settentrionali ottusi come polentoni.

Adesso semo tutti positivi o negativi,
nun potemo avvicinnacce co’ l’aperitivi,
dovemo restà richiusi come i primitivi
e facce er bagno dentro ai detersivi.

Dice che arriverà ‘a seconna ondata,
Mortacci sua e de chi l’ha nominata!
Forse se stavamo tutti ‘n po’ più zitti
er Covid spariva senza facce fritti.

di Enrico Bernard

Sull'Autore

Avatar

Libertates è un blog di cultura liberale e democratica, valori nei quali crediamo ed intendiamo promuoverli nella società civile.

Post correlati