De Venere e de Marte

pasquinata

La pasquinata della settimana

Come Renzi nomina ‘a Schiapparelli
a quella je se so’ spenti li motori.
Sta’ a vedè che fine fanno i poverelli
s’aricomincia a riformare le pensioni.

Me dirai ch’è solamente ‘n po’ jellato,
j’ha detto male, tutto qui, peccato!
l’ha saputo ner mezzo der pranzetto
che stava a consumà cor suo amichetto.

L’Americano je faceva onori e inchini,
l’italiano se piegava pe’ ringraziamento:
nun s’accorgeva che ‘n par de marocchini
dietro je procuravan ‘n bel arrossamento.

Ahò, almeno lo potevi mette a frutto,
te l’ha pure detto che sei ‘n bel putto,
invece ci hai fatto schiantà ‘a sonda
proprio mentre ‘a diretta era in onda.

Ammettilo! Stavi già a cantà vittoria,
gonfiavi er petto tutto pien de boria:
ma putroppo te sei chiamato ‘a sfiga,
se vince solo quanno finisce ‘a partita

Proverbio docet: de Venere e de Marte
scemo chi sposa e matto chi parte,
lassa perde ‘a conquista de’ ‘o spazio
che qui a Roma stai pe’ pagà ‘r dazio.

Dici, che ce posso fa’ se quer cazzone
de no scienziato ha sbajato l’equazione,
ma almeno je potevi cambià ‘r nome
alla Schiapparelli pe’ non fa tu ‘r cojone.

Enrico Bernard

Sull'Autore

Avatar

Libertates è un blog di cultura liberale e democratica, valori nei quali crediamo ed intendiamo promuoverli nella società civile.

Post correlati