TASSAZIONE EXTRAPROFITTI: E IL MERCATO?

Data:


Al di là di ogni considerazione sull’opportunità morale ed economica di ricorrere a questi provvedimenti non si può non notare come le modalità utilizzate siano segno o di un disprezzo della logica di funzionamento dei mercati o di un dilettantismo preoccupante.
Le modalità della comunicazione: niente trattativa preliminare con le banche, niente presentazione preliminare, impatto importante sui conti delle banche, hanno prodotto una perdita in borsa di circa 9 miliardi (di cui almeno 3 in mano a risparmiatori italiani). Molto di più di quanto previsto di incassare con questa tassa. Ma gli effetti sul mercato saranno ben più ampi: quanti dubbi potrà avere un investitore estero sull’operare in un Paese che applica una tassa così pesante all’improvviso e in modo retroattivo? Come non fossero sufficienti tutte le altre remore: dalla magistratura-lumaca alla burocrazia lenta e inefficiente.
A prova di tutto ciò sta il comportamento del Ministero dell’Economia che già il giorno dopo ha sentito la necessità di ridurre l’importo massimo dell’imposizione e di porre altri paletti.
Ma ormai la frittata era fatta: quella che avrebbe potuto essere una tassa applicata in modo non molto diverso che negli altri Paesi europei era diventata una manifestazione di dirigismo populista volta più a guadagnare consenso e voti che a ottenere un vantaggio economico.
Così a fronte di un gettito previsto di 3/4 miliardi abbiamo già avuto una perdita di capitale di 9 miliardi.
Occorrono regole chiare e certe (cioè la certezza del diritto, elemento fondamentale di una democrazia), uguali per tutti e possibilmente non retroattive, non provvedimenti improvvisati e mal studiati; allora ben venga una tassazione su profitti straordinari e soprattutto dovuti a conseguenze di norme chiare e tempestive.

di Angelo Gazzaniga

wp_user_avatar
Angelo Gazzaniga
Presidente del Comitato Esecutivo di Libertates. Imprenditore nel campo della stampa e dell’editoria. Da sempre liberale, in lotta per la libertà e contro ogni totalitarismo e integralismo.

Share post:

Iscriviti alla nostra newsletter

Recenti

Ti potrebbe interessare anche...
Libertates

DUE ITALIANI VERI

Spesso le piccole cose danno uno spaccato illuminante su certi modi di essere. Eccone due... di Guidoriccio da Fogliano

MA ESISTE UN MINISTERO DELL’ISTRUZIONE?

Il Ministro dell’Istruzione e del Merito ha giustificato l’italiano sgrammaticato del comunicato emesso in occasione della polemica sul Ramadan nella scuola di Pioltello con il fatto che lo ha dettato al telefono.... di Guidoriccio da Fogliano

HISTORIA MAGISTRA VITAE?

Non si direbbe. Salvini ha dichiarato solennemente “il popolo che vota ha sempre ragione”.... di Guidoriccio da Fogliano

Giusta la legge contro il sovraindebitamento, ma…

Un imprenditore di Imperia, attualmente disoccupato, si è visto recapitare un’ingiunzione di pagamento di 11 milioni di euro per tasse inevase da un’impresa edile di aveva delle quote... di Angelo Gazzaniga