Stadio della Roma, il grillino è mobile

Data:


Ma come si fa a capire cosa pensano davvero i politici italiani quando pensano solo a intercettare il consenso?

Un esempio del modo di procedere dei politici italiani (e non solo, sia chiaro, dei Cinque Stelle) è la faccenda del nuovo stadio di Roma.
In campagna elettorale Grillo si era scagliato contro l’idea di costruire a Roma uno stadio ex novo e soprattutto contro quel progetto allora in discussione. Non aveva tutti i torti: una colata di cemento (un milione di metri cubi!) in cui lo stadio non era che una delle costruzioni, in una zona a rischio esondazione Tevere. Questa battaglia, che gli ha fatto avere la patente di anti-palazzinaro e di difensore dell’interesse dei cittadini, è stata condotta non solo in sede politica, ma anche giudiziaria, con un esposto in cui si delineavano svariate ipotesi di reato.
Ma, una volta arrivati in Campidoglio, ecco la svolta: cacciato l’assessore messo lì proprio per lottare contro i palazzinari, si approva una versione solo parzialmente ridotta della volumetria e comunque sempre nello stesso posto.
Perché: forse perché ora il consenso si intercetta meglio assecondando le richieste dei tifosi e facendosi aiutare dai poteri forti (palazzinari e banche che altrimenti vedrebbero andare in fumo prestiti miliardari in caso di fallimento dei suddetti)?
Non lo sapremo mai, sapremo però con certezza una cosa: un vero politico, cioè chi difende gli interessi della collettività e non insegue semplicemente il consenso, è tenuto a mantener fede agli impegni presi con i propri elettori, oppure a giustificare con validi elementi il proprio cambiamento.
Altrimenti siamo alle solite: promettere tutto a tutti, tanto poi se si resta all’opposizione si grida all’incapacità del governo e se si va al potere, basta cambiare idea.

di Guidoriccio da Fogliano

wp_user_avatar
Libertateshttps://www.libertates.com
Libertates è un blog di cultura liberale e democratica, valori nei quali crediamo ed intendiamo promuoverli nella società civile.

Share post:

Iscriviti alla nostra newsletter

Recenti

Ti potrebbe interessare anche...
Libertates

DUE ITALIANI VERI

Spesso le piccole cose danno uno spaccato illuminante su certi modi di essere. Eccone due... di Guidoriccio da Fogliano

MA ESISTE UN MINISTERO DELL’ISTRUZIONE?

Il Ministro dell’Istruzione e del Merito ha giustificato l’italiano sgrammaticato del comunicato emesso in occasione della polemica sul Ramadan nella scuola di Pioltello con il fatto che lo ha dettato al telefono.... di Guidoriccio da Fogliano

HISTORIA MAGISTRA VITAE?

Non si direbbe. Salvini ha dichiarato solennemente “il popolo che vota ha sempre ragione”.... di Guidoriccio da Fogliano

Giusta la legge contro il sovraindebitamento, ma…

Un imprenditore di Imperia, attualmente disoccupato, si è visto recapitare un’ingiunzione di pagamento di 11 milioni di euro per tasse inevase da un’impresa edile di aveva delle quote... di Angelo Gazzaniga