Se 800 leggi non bastano: la giungla del Fisco italiano

Data:


Si fa un gran parlare di riforma del Fisco: un’esigenza ormai inderogabile e improcrastinabile.
Ma poco si parla di una esigenza complementare e forse altrettanto importante: quella di sfoltire la giungla di norme.
Perché in Italia abbiamo 800 leggi che si occupano di fisco e di imposte.
Ma non sono che la punto di un iceberg di dimensioni colossali: per ogni legge esistono i regolamenti esecutivi, le circolari interpretative, i pareri delle singole Agenzie e così via per arrivare a un numero di molte migliaia.
Districarsi in tale giungla è talmente difficoltoso che la stessa Agenzia delle Entrate ha ritenuto opportuno specificare che non sono perseguibili comportamenti dovuti all’oscurità o al contrasto tra leggi diverse: un’autentica certificazione di impotenza!
È una situazione che non porta vantaggi a nessuno: nemmeno ai commercialisti che sono costretti a districarsi tra un mare di norme spesso in continuo cambiamento. Figuriamoci ai contribuenti obbligati a ricorrere continuamente a degli specialisti con costi e complicazioni di ogni genere!
È una situazione creatasi negli anni, con il susseguirsi di norme che si riferiscono o modificano solo parzialmente norme precedenti, si sovrappongono le une alle altre, si addentrano in casi sempre più specifici.
In questo modo si è arrivati al paradosso che in Italia tra esenzioni “ad personam”, aliquote IVA diverse, flat tax più o meno esplicite, deducibilità diverse non esistono praticamente persone che con le stesso reddito pagino le stesse imposte.
Perché allora non sognare di poter avere norme ex novo, scritte in maniera chiara, semplice e soprattutto comprensibili a tutti che comincino con un “la legge attuale abroga tutte le precedenti che trattano della stessa materia”. Altro che riferimenti che risalgono spesso addirittura ai Decreti Luogotenenziali del 1945!
Sarebbe una riforma a costo zero, anzi con un notevole beneficio per tutti, tranne per chi approfitta della giungla di leggi, aliquote ed esenzioni per ottenere ingiusti vantaggi

di Angelo Gazzaniga

wp_user_avatar
Angelo Gazzaniga
Presidente del Comitato Esecutivo di Libertates. Imprenditore nel campo della stampa e dell’editoria. Da sempre liberale, in lotta per la libertà e contro ogni totalitarismo e integralismo.

Share post:

Iscriviti alla nostra newsletter

Recenti

Ti potrebbe interessare anche...
Libertates

DUE ITALIANI VERI

Spesso le piccole cose danno uno spaccato illuminante su certi modi di essere. Eccone due... di Guidoriccio da Fogliano

MA ESISTE UN MINISTERO DELL’ISTRUZIONE?

Il Ministro dell’Istruzione e del Merito ha giustificato l’italiano sgrammaticato del comunicato emesso in occasione della polemica sul Ramadan nella scuola di Pioltello con il fatto che lo ha dettato al telefono.... di Guidoriccio da Fogliano

HISTORIA MAGISTRA VITAE?

Non si direbbe. Salvini ha dichiarato solennemente “il popolo che vota ha sempre ragione”.... di Guidoriccio da Fogliano

Giusta la legge contro il sovraindebitamento, ma…

Un imprenditore di Imperia, attualmente disoccupato, si è visto recapitare un’ingiunzione di pagamento di 11 milioni di euro per tasse inevase da un’impresa edile di aveva delle quote... di Angelo Gazzaniga