Perché Milano funziona e Roma no?

Data:


Un confronto tra la politica degli immobili dei due maggiori comuni italiani

Un piccolo ma significativo dato tratto dai bilanci dei due comuni.
Nell’anno scorso per la prima volta gli incassi degli affitti della Galleria di Milano hanno superato quanto il Comune di Roma ha incassato da tutti gli immobili di sua proprietà: 30,4 milioni di euro incassati da Milano e 29,7 da Roma.
È un dato significativo perché il Comune di Roma possiede circa (bisogna dire circa perché non esiste un censimento attendibile) 16000 immobili sparsi in tutta la città. Molti sono degradati, situati in periferia e di difficile collocazione, ma centinaia sono quelli siti in zone centrali e di grande prestigio. Un censimento fatto dal commissario Tronca (in 6 mesi!) sugli immobili del municipio 1 (cioè il centro storico) ha appurato che il 30% risultava occupato abusivamente e il 60% non pagava affitti o ne pagava di irrisori (noto l’esempio di quell’appartamento di 100 mq con vista sul Colosseo affittato a 30 euro mensili).
È un problema che risale alla notte dei tempi: la Raggi non ne ha colpa anche se è significativa la sua ultima iniziativa nel campo: inviare una lettera agli inquilini facoltosi che occupano a costi irrisori, spesso non pagando, immobili di prestigio: nella lettera li si invita gentilmente ad andarsene facendo conto sul loro spirito civico. Ne dovranno passare ancora tanti anni per vedere risultati con questo sistema!
In verità tutto questo è un’ulteriore prova di quello che è uno dei principali problemi dell’Italia: l’inefficienza (per non dire altro) degli enti comunali; sempre pronti a piangere e a batter cassa allo presso lo Stato centrale, ma assolutamente incapaci di gestire i loro conti: immobili abbandonati, municipalizzate dei trasporti e della raccolta rifiuti allo sbando, assunzioni clientelari, consulenze d’oro eccetera.
Per rimediare a queste situazioni non occorrono commissioni d’inchiesta, regolamenti o leggi speciali, è sufficiente una buona amministrazione che si ottiene quando i cittadini possono rendersi conto di come funziona un’amministrazione (grazie a regole semplici, trasparenza) e scegliere di conseguenza senza farsi irretire da false promesse e sogni irrealizzabili

di Guidoriccio Da Fogliano

wp_user_avatar
Libertateshttps://www.libertates.com
Libertates è un blog di cultura liberale e democratica, valori nei quali crediamo ed intendiamo promuoverli nella società civile.

Share post:

Iscriviti alla nostra newsletter

Recenti

Ti potrebbe interessare anche...
Libertates

DUE ITALIANI VERI

Spesso le piccole cose danno uno spaccato illuminante su certi modi di essere. Eccone due... di Guidoriccio da Fogliano

MA ESISTE UN MINISTERO DELL’ISTRUZIONE?

Il Ministro dell’Istruzione e del Merito ha giustificato l’italiano sgrammaticato del comunicato emesso in occasione della polemica sul Ramadan nella scuola di Pioltello con il fatto che lo ha dettato al telefono.... di Guidoriccio da Fogliano

HISTORIA MAGISTRA VITAE?

Non si direbbe. Salvini ha dichiarato solennemente “il popolo che vota ha sempre ragione”.... di Guidoriccio da Fogliano

Giusta la legge contro il sovraindebitamento, ma…

Un imprenditore di Imperia, attualmente disoccupato, si è visto recapitare un’ingiunzione di pagamento di 11 milioni di euro per tasse inevase da un’impresa edile di aveva delle quote... di Angelo Gazzaniga