Lettera aperta a Matteo Renzi: ma essere donna conta più del merito?

Data:

vergani
Caro Signor Presidente Renzi,

mi sembra anti-democratico e anti-meritocratico candidare solo donne come capolista alle prossime elezioni europee.

Se un uomo è un genio della politica, lo si candida comunque come secondo in lista dopo una donna?

A questo punto, anche Lei, Presidente Renzi, potrebbe dimettersi e proporre come presidente del Consiglio una donna.

Una delle derive della democrazia, a mio parere, è annientare la sana e libera competizione in nome delle pari opportunità (che pure sono sacrosante).

Come ci hanno insegnato prima i Greci per arrivare ai padri degli Stati Uniti d’America, la democrazia è fondata sulla responsabilità dell’individuo, sulla libertà, sul merito, persino sulla felicità del singolo che ha successo.

Voglio essere preceduto da una donna, da un anziano, da un gay per una sola e giusta ragione: perché sono più bravi di me.

La democrazia – la Civiltà con la c maiuscola – è il bene più grande che ci ha consegnato la Storia: solo l’individuo, la libertà e il merito la sosterranno e la proteggeranno dalle dittature, dai totalitarismi e dai periodici andamenti negativi dell’economia globale.

La democrazia è l’evoluzione dell’Aristocrazia (anche qui quella vera, quella con la a maiuscola, per cui gli aristocratici etimologicamente dovrebbero essere letteralmente i migliori) – aristocrazia i cui principi sono lealtà e onore (quest’ultimo etimologicamene da “honus”, “peso”; qualcosa che si vede, che quasi si pesa con le mani; qualcosa che spiritualmente ricorda il valore e l’affermazione di una persona).

La partita si disputa lealmente, con regole del gioco certe: vince il migliore.

Cordialmente.

Ernesto Vergani

wp_user_avatar
Libertateshttps://www.libertates.com
Libertates è un blog di cultura liberale e democratica, valori nei quali crediamo ed intendiamo promuoverli nella società civile.

Share post:

Iscriviti alla nostra newsletter

Recenti

Ti potrebbe interessare anche...
Libertates

MA ESISTE UN MINISTERO DELL’ISTRUZIONE?

Il Ministro dell’Istruzione e del Merito ha giustificato l’italiano sgrammaticato del comunicato emesso in occasione della polemica sul Ramadan nella scuola di Pioltello con il fatto che lo ha dettato al telefono.... di Guidoriccio da Fogliano

HISTORIA MAGISTRA VITAE?

Non si direbbe. Salvini ha dichiarato solennemente “il popolo che vota ha sempre ragione”.... di Guidoriccio da Fogliano

Giusta la legge contro il sovraindebitamento, ma…

Un imprenditore di Imperia, attualmente disoccupato, si è visto recapitare un’ingiunzione di pagamento di 11 milioni di euro per tasse inevase da un’impresa edile di aveva delle quote... di Angelo Gazzaniga

Ferragni: quando si “scoperchia il vaso di pandoro…”

Si potrebbe intitolare in questo modo la vicenda di questi giorni, quando si scopre che un influencer guadagna centinaia di migliaia di euro per “consigliare” un dolce che... di Guidoriccio da Fogliano