LE TESSERE FANTASMA DI DI MAIO


Il vicepresidente del Consiglio ha dichiarato in un’intervista che “il reddito di cittadinanza procede: stiamo già procedendo alla stampa di 5/6 milioni di tessere…”
Ma:

  • nessuno è a conoscenza di un qualsivoglia decreto (o tantomeno legge) dello Stato che abbia dato il via all’operazione, con relative modalità di esecuzione, copertura finanziaria, estremi del bando
  • nessuno sa quale ditta ha in corso la stampa
  • nessuna gara è stata mai indetta

A questo punto c’è da chiedersi: Di Maio crede che basti la sua parola per far partire un’operazione tanto complessa, e questo non avveniva neppure nell’URSS di Stalin?
oppure si tratta delle solite “fake news” grillina: si fa un’intervista eclatante che tutti vedono (soprattutto i propri elettori), poi si vedrà.

A noi resta la manzoniana “ai posteri l’ardua sentenza”

di Guidoriccio da Fogliano

Sull'Autore

Avatar

Libertates è un blog di cultura liberale e democratica, valori nei quali crediamo ed intendiamo promuoverli nella società civile.

Post correlati