Gli affari di Di Maio con la Cina


L’Italia ha accolto Xi Jinping con onori degni di un imperatore, si è impegnata politicamente ad essere, unica nella UE, tra i membri della Via della Seta e ha ottenuto un accordo per l’esportazione di arance in Cina.
La Francia, senza concedere nulla, ha venduto 200 Airbus alla Cina.
Che sia l’inizio della “decrescita felice” ipotizzata dai grillini per l’Italia?

Sull'Autore

Avatar

Libertates è un blog di cultura liberale e democratica, valori nei quali crediamo ed intendiamo promuoverli nella società civile.

Post correlati