COVID, APOCALISSE MANCATA


“Conosco solo due cose che sono infinite: l’Universo e la stupidita’ Umana…”
Albert Einstein

Avevo cominciato a raccogliere note degli interventi sul dopo coronavirus, ma mi sono arrivate, sia per posta elettronica che per strada, altre note, che chidevano di cercare spiegazioni a cio’ che era realmente avvenuto in questi mesi nel mondo, perche’ ci era stato prospettato l’apocalisse, l’arrivo di King Kong e Godzilla con branchi di Zombi, Vampiri e Licantropi, ma ´poi e’ arrivato solo il lupo di cappuccetto rosso, che rispetto ai toni da fine del mondo usati da certi governanti e dai mezzi d’informazione ha.fatto un ´po ridere. Allora ci si domanda:

  • C’e’ mai stato un governante o un media, che abbia chiesto di chiudere strade e autostrade in estate perche’ aumentano i morti d’incidenti stradali
  • La OMS ha indicato di applicare le stesse misure che avevano fermato l’epidemia dell’Ebola, mentre il Covid 19 ha continuato il suo corso d’espansione, non sara’ che hanno preso un granchio come per la zanzara del Dengue emorragico che negli anni 60 fece stragi sia a Cuba che in Brasile, e non riuscivano a fermarne l’espansione finche’ non capirono che a differenza delle altre zanzare questa deponeva le uova nelle acque limpide e non stagnanti come fanno le zanzare normali?
  • Difatti se si va a vedere i primi contagi sono avvenuti sempre al chiuso e spesso proprio in casa da parenti ritornati da luoghi contagiati e allora perche’ insistere sul stare in casa e vietare i parchi e le spiaggie dove non si sa di nessun contagio?
  • Chiudere in casa infanti e adolescenti, pur essendo i meno predisposti alla malattia e sorvolando con noncuranza i possibili traumi psicologici, ci vuole una buona dose di sadismo se non addirittura di peggio ?
  • I media responsabili di una campagna roboante con toni decisamente apocalittici (es,un giornalista alla tv cubana gli scappava detto che erano in gioco la vita di milioni di persone, mentre il totale mondiale dei morti e’ di appena poco piu’ un quarto di milione) e che hanno spaventato tutti, e primi fra tutti vari governanti, alla fine faranno la comparazione degli effetti reali tra chi ha applicato le misure piu’ ferree e chi invece si e’ limitato a misure ordinarie?
  • Naturalmente se piove ci si deve fornire di un parapioggia, e non far finta che non ´piova come quei due mammalucchi di Trump e Bolsonaro, ma nemmeno ti costruirai un bunkner in ceemento armato, e non e’ forse questo che e’ successo in alcuni Paesi e prima fra tutti proprio l’Ialia?
  • E sono talmente riusciti nel terrorizzare la gente che, sebbene in Italia sia un’antica traizione il tto: “Piove, governo ladro” in questo caso, guai a te, se non sei d’accodo col bunkerismo. Tutti ´presi dalla sindrome di Stockolma.

Direi che nemmeno lui, Enstein, poteva immaginare quanto aveva ragione, che una malattia ´potesse spandere tanta stupidita, comuque sono domande alle quali scienziati da una pate e politici dall’altra, dovranno dare risposte e se non le danno le due categorie cambino mestiere.
Insomma sono parecchie le cose incomprensibili o incerenti che sono avvenute in questi mesi nel mondo e se non si tratta di stupidita’ potrebbe trattarsi di quel che ci indica il libro di qualche anno fa, della giornalista canadese Naomi Klein; “La dottrina dello shock. L’avvento del capitalismo dei disastri”, che analizza l’uso delle crisi, da parte delle grandi corporazioni capitaliste. Ma allora che ci fanno lo le forze di sinistra in mezzo ai bunkeristi?
In attesa di risposte

di Giancarlo Guglielmi

Sull'Autore

Giancarlo Guglielmi

Giancarlo Guglielmi che vive a Cuba da molto tempo, oltre a informare e commentare gli avvenimenti più importanti che si svolgono da quelle parti, offre consulenze per chi fosse interessato a eventuali investimenti a Cuba, o semplicemente per tour personalizzati dell’isola. Chi volesse entrare in contatto puo’ farlo attraverso la email: giangi.riha@gmail.com

Post correlati